Cerca
Filters
Close

Rapporto d'esperienza

Francine Jordi: "Theo merita solo il meglio!"

"Theo merita solo il meglio! E con «solo il meglio», intendo: l’amore che provo per lui e il cibo di naVita – un’azienda svizzera che propone prodotti svizzeri. Da quando do naVita al mio amico, ho notato tanti notevoli miglioramenti. Theo ha il pelo più lucido e va pazzo per naVita – tanto è vero che non perde mai di vista le scatolette di cibo. Sta davvero bene. È bello vederlo così in forma. È un benessere reciproco: quando lui sta bene, sto bene anch’io. Non posso che raccomandare vivamente naVita e il suo cibo di alta qualità.

". Francine Jordi, 12. April 2017.


La nostra gatta Sunshine: adottata in un rifugio, vive con noi dall'aprile 2017

La nostra gatta Sunshine si trovava in un rifugio; l’abbiamo accolta in casa nostra nell’aprile 2017. Ci era stato detto che era in buona salute e che era guarita dalla rinotracheite virale.  Tuttavia aveva numerose croste sul naso e le lacrimavano gli occhi. Secondo quanto ci era stato detto il problema persisteva a causa delle sue origini, dal momento che era nata da un incrocio con un gatto persiano. Tra l’altro il suo pelo si aggrovigliava di continuo e questo ci costringeva a spazzolarla due volte al giorno per sciogliere i nodi. 
Sunshine, il giorno del suo arrivo, esitante e un po’ timorosa

Per questo ho deciso di darle cibo naVita a base di carne e anche Darm Sana e Herbs 1 per pulire il suo intestino. Le do anche naVita Herbs 4 per aiutare la digestione.

Visto che all’inizio aveva difficoltà a mangiare, le ho aperto le fauci per controllare e ho notato che le sanguinava la bocca. Quindi ho aggiunto alla sua dieta dell’olio di cumino nero Bio naVita. Nel giro di due giorni l’infiammazione è quasi completamente scomparsa e tutti i suoi problemi si sono quasi interamente risolti dopo tre settimane. Anche se i suoi occhi sono ancora un po’ sensibili va molto meglio di prima. Per quanto riguarda i nodi, ormai sono scomparsi: il pelo di Sunshine è perfetto. È in buona salute, piena di vitalità e molto affettuosa.


Sunshine, due settimane e mezzo dopo il
suo arrivo a casa nostra, allegra e affettuosa

Sunshine, il giorno del suo arrivo, esitante e un po’ timorosa.
Sunshine e io siamo entrambe molto soddisfatte dei prodotti naVita.

Rahel Wagner, Strengelbach

 


 

Happy end per Zir-mo dopo un lungo periodo di sofferenze causate da calcoli urinari

Zir-mo, un Tibetan Terrier

Zir-mo è un Tibetan terrier maschio, castrato, nato il 12.10.2002. Le sue sofferenze sono iniziate il 10.03.2009: un’analisi evidenziò in quel momento calcoli urinari nella vescica e un calcolo nell’uretra.
1. Operazione: apertura della vescica, rimozione dei calcoli ed espulsione del calcolo presente nell’uretra. Seguirono giorni molto difficili e dolorosi per lui… per non parlare di un’angina 14 giorni dopo… seguita da un’immunodeficienza….
A partire da quel momento fu nutrito con cibo veterinario prescritto dal veterinario.
Il 03.06.2009 apparvero per la prima volta problemi di ostruzione delle ghiandole anali. Dovemmo svuotare queste ghiandole ogni 3-4 mesi schiacciandole perché continuavano a ostruirsi.

20.09.2010: lavaggio per catetere, calcoli urinari nell’uretra
19.03.2012: seconda operazione, grossi calcoli urinari e ancora un altro calcolo nell’uretra.
30.11.2013: terza operazione, grossi calcoli urinarinella vescica

In quel periodo abbiamo fatto di tutto per mantenere i nostri cani in buona salute.

In questi ultimi anni siamo stati attenti a non andare mai via da casa senza lasciare acqua, anche se dovevamo assentarci solo per 30 minuti. E quando ci capitava eccezionalmente di dare leccornie ai nostri cani, eravamo molto in ansia e avevamo davvero la coscienza sporca…!!

Abbiamo trascorso molte notti a preoccuparci e a riflettere per ore sugli errori che avevamo potuto commettere.

A partire dall’ultima operazione, avvenuta il 30.11.2013, abbiamo dato ogni giorno a Zir-mo estratto di semi d’uva. In quel periodo mio marito ed io ci siamo fermamente opposti all’uso di cibo veterinario e abbiamo deciso di dare da allora in poi soltanto alimenti freschi ai nostri cani. Anche loro avevano diritto a un cibo gustoso e saporito!!! Ci siamo dunque informati per sapere come e dove trovare un cibo che fosse nello stesso tempo sano e saporito. Allora ci sono stati raccomandati gli alimenti per animali di naVita.

Il signor Beljean, il nostro consulente naVita, ci ha consigliato molto bene. Il periodo di transizione, cioè l’adattamento agli alimenti naVita, si è svolto senza particolari problemi. Per purgare l’intestino e facilitare la transizione abbiamo anche dato loro “naVita herbs 4”. Dal novembre 2013 i nostri cani sono nutriti con i menù naVita a base di carne e con crocchette naVita.

Ormai questo è l’unico cibo possibile per i nostri cani. A partire da quel momento e fino ad oggi, Zir-mo non ha più avuto ostruzioni delle ghiandole anali. Non ha neanche mai più sofferto di calcoli urinari.

 

Woopi, la sorella di Zir-mo

Un’altra osservazione:
Abbiamo un secondo Tibetan Terrier. Si chiama Woopi, è una femmina che proviene dalla stessa cucciolata di Zir-mo. Dato che non sapevamo cosa aveva causato i calcoli urinari di Zir-mo, il veterinario ci aveva raccomandato di dare a Woopi lo stesso cibo veterinario. Prima non aveva mai avuto calcoli urinari. In quel periodo abbiamo fatto di tutto perché i nostri cani restassero in buona salute o ritrovassero la salute .....

A partire dal momento in cui abbiamo cambiato il suo cibo e le abbiamo dato cibo veterinario, Woopi ha cominciato ad avere seri problemidi ostruzione delle ghiandole anali. Una volta le ghiandole si sono anche infettate per molti mesi e abbiamo dovuto sottoporrla a un trattamento medico, dandole antibiotici durante molte settimane.

A Woopie piaceva sempre meno il cibo veterinario e ci voleva un bel po’ affinchélo finisse.Abbiamo pensato allora che stesse invecchiando e che avesse meno appetito di prima. Invece, da quando le diamo cibo naVita, Woopi si precipita di nuovo verso la sua ciotola quando sente che il cibo è pronto. Per quanto riguarda l’ostruzione delle ghiandole anali, non ne ha mai più sofferto.

Mio marito ed io teniamo a ringraziare tutte le persone che ci hanno incoraggiati a cambiare cibo.

Riassumendo e per concludere: Zir-mo e Woopi hanno compiuto 13 anni il 12.10.2015 e sono cani in buona salute, allegri e pieni di vita.

Ursula e Andreas Epprecht, Uttigen

 

____________________________________________________________________________________________________________

 

La nostra Emily, una cagna eccezionale sotto molti aspetti
 

La madre Emily insieme ai suoi piccoli

“Emily von der Bauschlotterplatte” è un mastino francese (Dogue de Bordeaux) davvero particolare. Attualmente è l’unica cagna di allevamento registrata in Svizzera non affetta da HD (displasia dell’anca) e da ED (displasia del gomito). Ciò significa che le sue cavità articolari (coxofemorali e a livello dei gomiti) sono perfettamente formate e sviluppate! Ha ricevuto il suo ultimo trattamento vermifugo all’età di otto settimane e, alla fine dell’anno scorso, ha messo al mondo 12 cuccioli per via naturale! (I parti cesarei sono molto frequenti in questa razza di cani.)

Nata il 13.12.2011, Emily è arrivata a casa mia all’età di otto settimane e mezzo; aveva appena ricevuto (a otto settimane) il suo ultimo trattamento vermifugo chimico. Fin dalla prima settimana, l’ho nutrita con i menù naVita a base di carne e con crocchette naVita. Le ho anche dato alghe naVita e il prodotto herbs 2 per favorire la crescita.

 

Due degli adorabili cuccioli di Emily

Un successone: a 15 settimane, uno dei suoi denti da latte si è rotto; la parte rimanente ha finito di crescere completamente dopo tre settimane, infine è caduta portando via la radice. Tra l’altro Emily non ha mai sofferto di infiammazioni delle gengive.

Quando Emily ha compiuto 12 settimane ha ricevuto il secondo vaccino per l’immunizzazione di base. Ogni tre mesi le do naVita herbs 1 per sette giorni. Nonostante “pulisca” spesso la lettiera del gatto, Emily non ha mai avuto parassiti. È stata vaccinata contro la rabbia a 14 mesi, una vaccinazione necessaria dato che si tratta di una cagna di allevamento che partecipa a saloni ed esposizioni.

 

In buona salute e in piena forma

Abbiamo provveduto a fare la misurazione del titolo anticorpale nell’ambito dell’immunizzazione di base quando ha compiuto 2 anni e mezzo. Solo il cimurro (malattia di Carré) ha presentato un titolo basso. Perciò Emily ha ricevuto una nuova iniezione per questa malattia e anche per l’epatite e la parvovirosi, controllate il mese seguente col test “immunocheck”: la prova ha messo allora in evidenza una protezione effettiva contro queste affezioni.

A due anni e mezzo Emily ha fatto una brutta scivolata che ha causato uno spostamento della rotula, curato poi con naVita herbs 6. Questa ferita è regredita nell’arco di sei settimane: Emily ha potuto sollecitare di nuovo normalmente la sua rotula senza zoppicare, non avendo più bisogno di alleggerire il carico della zampa affetta. Come trattamento complementare, il nostro specialista naturopata per animali, Fritz Sturzenegger, è ricorso anche a sanguisughe e le ha somministrato dell’arnica.

Avendo superato con successo il test comportamentale e l’esame di morfologia, Emily era pronta per l’accoppiamento che si è svolto il 22.10.2014. Per accompagnare il suo sviluppo durante la gestazione le ho dato naVita herbs 2 due volte a settimana e naVita herbs 1 ogni mese per 4 giorni.

 

Gli otto cuccioli!

Alla fine della gestazione il veterinario voleva sverminarla ma abbiamo fatto un test parassitologico (Wurmcheck) che si è rivelato negativo. La questione era dunque chiusa! Il 23.12.2014, Emily ha partorito 12 cuccioli, tutti quanti per via naturale, cosa insolita per questa razza di cani che partoriscono molto spesso con il cesareo!

Purtroppo tre cuccioli erano già morti alla nascita e un quarto è morto 2 giorni dopo. Aveva ingurgitato troppo liquido amniotico. Tutti i cuccioli avevano un peso medio di 530 grammi (400 - 650 g).

 

Ma quanti cuccioli!

Nel corso della loro seconda settimana di vita gli otto cuccioli rimanenti hanno assorbito naVita herbs 1 tramite il latte materno e un test ha dimostrato che erano tutti privi di parassiti. Dopo un mese, naVita herbs 1 è stato nuovamente somministrato loronella pappa per quattro giorni: anche il test successivo non ha individuato parassiti!

I cuccioli hanno ricevuto naVita herbs 2 due volte alla settimana e ho insistito con i nuovi proprietari affinché continuassero il trattamento fino a quando ai cuccioli fossero spuntati i denti definitivi. Durante la transizione, cioè l’adattamento dal latte materno a una pappa costituita da tre quarti di menù naVita a base di carne e da un quarto di crocchette naVita rex, merino o nemo, così come da carne fresca e sternum di vitello, dato ogni tanto una settimana dopo, i cuccioli non hanno mai avuto la diarrea. Abbiamo solo notato feci più molli quando sono apparsi i denti da latte.

I cani di razze grandi hanno tendenza ad avere ritardi nella dentizione. Questo non si è osservato nei miei cuccioli: i primi denti sono apparsi fin dalla terza settimana. Negli 8 cuccioli gli incisivi definitivi erano già a posto nella 17a settimana, mentre stavano sparendo i primi molari da latte.

 

Sempre pronti per nuove avventure

A 12 settimane, mentre stava giocando nel parco per cuccioli Alivardi si è rotto una zanna, l’equivalente di un canino nell’uomo. 4 settimane dopo il pezzo rimasto, che sporgeva di circa 1mm dalla gengiva, era cresciuto di 6mm . La gengiva non si è mai infiammata.

 

 La squadra al completo per la passeggiata

All’età di sei settimane abbiamo sottoposto i cuccioli al test di titolazione anticorpale. Per fare un prelievo meno invasivo, il campione di sangue è stato raccolto dall’orecchio. Uno dei cuccioli, vaccinato preventivamente contro la malattia, era affetto da parvovirosi, mentre il cimurro (malattia di Carré) ha presentato un livello basso in tre cuccioli, nove settimane dopo l’immunizzazione di base! Fin dall’età di sei mesi e massimo entro un anno si raccomanda di sottoporre i cuccioli a un test per la ricerca di anticorpi.

Emily ha allattato i suoi cuccioli fino alla loro undicesima settimana e durante le ultime due settimane solo mattina e sera.

In termini di sviluppo e di crescita i cuccioli sono in generale molto precoci e sempre curiosi di tutto, un effetto che attribuisco al contenuto equilibrato di proteine e grassi negli alimenti naVita.

Katja Siegenthaler

 

____________________________________________________________________________________________________________

 

Happy end per Billy
 

   

Dopo 12 anni di visite interminabili dal veterinario, con spese pari a circa 3.500 franchi e trattamenti senza successo, la storia del nostro meticcio Terrier Billy si è conclusa con un happy end grazie a naVita. “Abbiamo accolto Billy, che veniva da un rifugio, all’età di undici mesi”. La sua proprietaria, Nicole Valentin, se lo ricorda molto bene: “Era nel 2001! Era vivace e in forma e trascorse i primi giorni a mordicchiare quasi tutto ciò che trovava in casa.” All’inizio i suoi proprietari lo avevano nutrito a mano, poi cominciò ad alimentarsi da solo mangiando croccantini di cui Nicole Valentin aveva visto la pubblicità e che le sembravano il miglior cibo per animali possibile.



 

Disturbi della digestione dopo due anni
Naturalmente Billy è stato vaccinato e sverminato in modo regolare. Sono tuttavia apparsi disturbi digestivi dopo due anni. “In quel periodo si teneva dritto in mezzo alla stanza, lamentandosi con la pancia ritratta in modo strano”, si ricorda Nicole Valentin. Il veterinario non ha tuttavia rilevato nulla. Ha fatto a Billy un’iniezione ma i sintomi sono rimasti; lo stato di Billy è peggiorato così tanto che ha dovuto essere portato d’urgenza dal veterinario nel fine settimana. “Billy vomitava spesso e mangiava tanta erba”. Le medicine e il cibo specifico per cani sensibili che gli davano i suoi proprietari non hanno impedito la successiva riapparizione dei sintomi. Quando Billy ha compiuto sette anni ha subito una coloscopia realizzata in anestesia generale presso una clinica specializzata. La coloscopia non ha individuato nulla di particolare; ha soltanto permesso di supporre una possibile intolleranza agli alimenti che ingeriva. Non si è potuta stabilire una diagnosi concreta.

“Spedizione” nei gabinetti veterinari e nell’universo del cibo per animali
In seguito alle raccomandazioni dei veterinari della clinica, Billy ha mangiato soltanto alimenti dietetici, purtroppo senza successo duraturo. Altre visite presso specialisti hanno comportato nuove diagnosi, medicine e raccomandazioni matutto ciò non ha avuto nessun effetto positivo. Nicole Valentin ha provato altri alimenti pronti per l’uso senza constatare alcun miglioramento. È dunque passata a un’alimentazione a base di carne fresca, un metodo ragionato, applicato con serietà rispettando rigorosamente le consegne, ma tale metodo non ha avuto l’effetto atteso: Billy ha iniziato a perdere peso in modo particolarmente inquietante, come mostrato dalla successiva visita dal veterinario. Billy, che aveva appena compiuto dieci anni, si trovava in uno stato di malnutrizione, motivo per il quale è stato nutrito di nuovo con i croccantini di prima, associati a compresse di vitamine. “Questo trattamento ha dato buoni risultati: nell’arco di due settimane, Billy è tornato al suo peso di prima!” Ma abbiamo dovuto fare attenzione a nutrirlo con moderazione poiché Billy tendeva a ingrassare.

Una ricerca fruttuosa
Non era quella la soluzione, tanto più che Nicole Valentin non voleva continuare a nutrire il suo cane in questo modo. “Avevo letto che le vitamine e i conservanti artificiali sono nocivi per i cani, perciò ho cercato croccantini con un alto contenuto di carne e privi di vitamine artificiali. Ma la mia ricerca è stata inutile. Ho trascorso ore al computer senza trovare cibo soddisfacente che corrispondesse alle mie attese.” A questo punto Nicole Valentin ha scoperto naVita in occasione di una sessione di sport canino a Muttenz. La consulente le ha spiegato perché Billy non riusciva a digerire carne fresca e che era preferibile passare ad alimenti naVita per nutrire il suo cane. “È riuscita a convincermi a non dare solo croccantini ma anche i menù a base di carne. E mi ha suggerito di smettere immediatamente qualsiasi trattamento vermifugo chimico.” La transizione si è svolta a meraviglia. A Billy piacevano tanto i suoi menù a base di carne e divorava abbondanti razioni senza ingrassare.

Happy end
Dopo oltre 12 anni di preoccupazioni e notevoli spese veterinarie pari a circa 3.500 franchi, Nicole Valentin e Billy sono ormai felicissimi. “Billy adesso sta molto bene! Sono spariti i crampi addominali e i vomiti. Ha il pelo lucido ed il suo pelame si rinnova molto più rapidamente di prima. Grazie a naVita si sono anche attenuate le rigidità articolari e Billy si muove molto più facilmente. A settembre compirà quattordici anni e penso che potrà vivere qualche anno in più grazie a naVita .......!”

Nicole Valentin, Hölstein

 

_______________________________________________________________________________________________

 

Il nostro Muck, di nuovo in piena forma grazie all'amore che gli diamo e a naVita
 

Muck è arrivato in Svizzera in pessima salute

Mia moglieSonja ed io siamo volontari presso l’associazionepfotenteam.com. Abbiamo accolto Muck il 15 settembre 2014; era stato trasferito da un rifugio per animali in Slovenia. La nostra missione consisteva nell’occuparci di Muck affinché guarisse per darlo poi in adozione presso una famiglia in Svizzera.

Non è stato semplicetrovare un posto adatto per Muck che aveva già un’età avanzata. Il suo stato di salute era molto preoccupante. Non è stato neanche facile per il veterinario farsi un’idea della sua età (stimata a 10 anni) perché Muck non voleva praticamente essere toccato a causa dei suoi dolori.

Ogni movimento procurava a Muck forti dolori

Muck sembrava un po’ più vecchio di quanto fosse in realtà. Vista la sua bassa massa muscolare, era quasi impossibile per lui salire i gradini o le scale, dovevamo aiutarlo. Si muoveva a fatica, sembrava un vecchissimo maschio.

La nostra famiglia si è presto affezionata a lui e abbiamo voluto tenerlo con noi. Tanto più che la nostra cagna Border collie, Sunday, aveva trovato in lui un nuovo compagno di giochi. La vitalità di Sunday era una vera fonte di motivazione per Muck:-)

Sunday viene nutrita da sempre con ALIMENTI NATURALI di naVita. Le piacciono tantissimo i menù a base di carne.

 

Muck gode ora di una migliore qualità di vita

Anche Muck mangia ogni giorno carne di naVita da quando è in Svizzera. Questo cibo umido quotidiano somministrato sotto forma di menù naVita a base di carne lo ha fatto diventare un nuovo cane.

Diamo anche naVita herbs 6 a Muck per le articolazioni. All’inizio gli davamo questa miscela di erbe tutti i giorni, adesso due volte alla settimana.

Muck ha ormai 11 anni ed è di nuovo felicissimo dipoter andare in giro; riesce anche a salire i gradini e le scale da solo.

Anche se Muck è già vecchio, ha potuto ritrovare la vitalità propria alla sua età grazie a una buona alimentazione. Sembra nettamente più giovane di come appariva nel settembre 2014.

Siamo davvero felici di vedere Muck così come è oggi:-)

Sonja e Michael Toth, Liestal

 

_______________________________________________________________________________________________

 

Il nostro Jimmy, pieno di vitalità e di gioia dopo un avvelenamento con veleno per ratti

Durante una passeggiata nell’aprile 2015, “Jimmy”, il nostro Parson Russell Terrier di 6 anni, ha inghiottito veleno per ratti senza che ce ne accorgessimo. Questo avvelenamento ha causato vomiti, sangue nelle feci e una forte agitazione. I disturbi della coagulazione, provocati dal veleno per ratti, ci hanno costretti a portare Jimmy dal veterinario ogni giorno per una settimana perché ricevesse una perfusione. Gli abbiamo anche dato medicine a casa.Il veleno e tutte le medicine hanno appesantito l’organismo di Jimmy, in particolare l’apparato digerente.

Grazie a una conversazione con la signora Braathen ho scoperto gli alimenti per cani naVita. Per 5 settimane abbiamo dato a Jimmy Darmsana di naVita, mischiato con cibo umido di naVita, insieme a 3 gocce d’olio di cumino nero di naVita. Gli effetti benefici sono apparsi molto rapidamente. Jimmy ha ritrovato la vitalità, non ha più vomitato a partire da quel giorno e le sue feci sono tornate perfettamente normali. Digerisce meglio questo cibo e lo elimina anche più facilmente: ormaifa i bisogni 2 volte al giorno, invece di 4-5 volte. Si sente di nuovo molto bene con se stesso; lo si nota dalla sua bella corporatura e dal suo sguardo. Ora mescoliamo i prodotti Darmsana al cibo umido naVita una volta alla settimana, e aggiungiamo olio di cumino nero ogni giorno. Ogni tanto aggiungiamo anche alcuni fiocchi di verdura che mescoliamo al suo menù. Gli piace tantissimo!

Grazie agli alimenti per cani naVita, Jimmy oggi sta meglio che mai: il nostro cane è tornato a essere felice, pieno di vitalità e di gioia.

Siamo molto contenti e provvederemo a raccomandare questi prodotti. Anche mia sorella che possiede un Parson Russell Terrier di nome “Dusty” è da poco cliente di naVita ed è già soddisfattissima.

Grazie mille!

Simone Lustenberger, Oberwil, cantone di Basilea Campagna

 

_______________________________________________________________________________________________

 

Finiti i problemi dopo 4 mesi: scomparsa delle varici, miglioramento dell'acuità visiva

Durante la sua vita, Werner Amstein ha sofferto di dolori dovuti alle varici. È riuscito a liberarsene prendendo OPC di naVita. Grazie a questo prodotto la sua acuità visiva è chiaramente migliorata.

“Avevo grosse varici e macchie di colore blu in fondo alle gambe”, ricorda Werner Amstein. “Ma queste varici, parzialmente dolorose, sono completamente scomparse nell’arco di quattro mesi! Per quanto riguarda le macchie blu, che avevano anche provocato l’apertura di ferite, si sono attenuate, tranne qualcuna di piccole dimensioni rimasta sui piedi!”. Questo pensionato molto attivo si rallegra avendo notato altri effetti positivi... sugli occhi: “la mia acuità visiva è nettamente migliorata quando leggo e ci vedo meglio di notte, quando piove e quando vengo abbagliato dalle luci delle automobili.”

OPC, estratto di semi d’uva altamente concentrato, per una circolazione sanguigna ottimale

Questo miglioramento straordinario è dovuto all’effetto di OPC, prodotto a base di estratto di semi d’uva altamente concentrato, ritenuto spesso l’antiossidante più potente al mondo. Ciò significa che OPC riesce a fissare i radicali liberi, che altrimenti provocherebbero lesioni cellulari. Il suo effetto è 20 volte più potente della vitamina C e 50 volte più potente della vitamina E. OPC protegge le cellule, aumenta l’energia e presenta proprietà anti-infiammatorie. L’estratto di semi d’uva contribuisce anche a migliorare la circolazione del sangue in tutto il corpo, anche nel cervello, e preserva i vasi sanguigni.

Una capsula al giorno

Si raccomanda di prendere una capsula ogni giorno 20 minuti prima di uno dei pasti. “Sono otto mesi che prendo una capsula ogni mattina; la prendo prima di colazione perché sono in pensione e spesso e volentieri sono in giro durante la giornata”, precisa Werner Amstein.

 

 

Pappa reale: favorisce il rinnovamento cellulare e contribuisce a rallentare il processo di invecchiamento

 

Pappa reale e Almare – sostanze nutritive preziose per l’uomo


almare di naVita: calcio, vitamine, sostanze minerali e oligoelementi

 

Oltre a OPC, Werner Amstein prende anche Pappa reale e Almare di naVita. La pappa reale è una gelatina nutritiva che permette all’ape regina di crescere maggiormente e di vivere più a lungo delle altre api. Contribuisce a favorire il rinnovamento cellulare e a rallentare il processo di invecchiamento. Come prodotto a base di alghe pure, Almare fornisce tutti i micronutrienti importanti ed è ricco di calcio, vitamine, minerali e oligoelementi. “All’inizio mi dimenticavo di prenderle. Così ho fatto in modo di mettere le confezioni ben in vista nella porta del frigorifero”: ecco il suo trucco per ricordarlo. “Apro questa porta ogni mattina prima della colazione, per cui non posso non vedere le capsule, ne prendo una di ogni tipo.”

Investire nella propria salute

Quando qualcuno gli chiede il prezzo di questi prodotti, risponde in modo molto personale: “Spendo in media 10 franchi al giorno per comperare sigarette che fanno male alla mia salute! Mi costano molto meno le tre capsule che prendo ogni giorno: sono naturali e mi fanno davvero bene.”

Werner Amstein, Regensdorf

 

 

 _______________________________________________________________________________________________